Ultima modifica: 11 Novembre 2021

4 novembre

Giovedì 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, il Liceo Vittorini ha ospitato una rappresentanza delle Forze Armate e del Corpo della Guardia di Finanza

Giovedì 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, il Liceo Vittorini ha ospitato una rappresentanza delle Forze Armate e del Corpo della Guardia di Finanza. Il Ten Col. Cristiano Giudice (Esercito), il Ten. Col. Fulvio Franzinelli (Aeronautica), il Tenente di vascello Federico Castagnetti, il Maggiore Ilaria Campeggio (comandante della Compagnia Carabinieri Porta Magenta) e il Tenente Fabiana Marelione (Guardia di Finanza) – ai quali va il ringraziamento del Liceo – hanno raccontato il contributo delle rispettive Forze e Corpi allo sforzo del Paese nel corso della Grande guerra e hanno spiegato quanto sia profonda la differenza tra la concezione dell’impiego delle Forze Armate in quel tempo rispetto a oggi, che i nostri militari sono impegnati in operazioni di prevenzione dei conflitti o in missioni di supporto della pace. Un momento particolarmente intenso è stato quello della narrazione dei motivi e delle modalità con le quali è avvenuta la scelta della salma del Milite Ignoto da parte di una delle tantissime mamme di caduti i cui corpi non furono mai identificati, e della sua tumulazione all’Altare della Patria esattamente cento anni fa.
Infine, rispondendo a diverse domande degli studenti, gli Ospiti hanno spiegato le motivazioni, prevalentemente ideali, ma anche tecniche e talvolta affettive, che li hanno spinti a dedicare la propria esistenza al bene comune indossando un’uniforme, scelta che ora rappresenta un’opportunità di realizzazione attraverso il servizio al Paese anche per le donne, come hanno chiarito in maniera appassionata il Maggiore Campeggio, il Tenente Marelione e il Capo di prima classe Francesca Ganadin.